La Longobardia meridionale e le relazioni commerciali nell’area mediterranea: il caso di Salerno

Main Article Content

Giuseppe Gianluca Cicco

Abstract

In questo saggio si è inteso recuperare le testimonianze scritte – relative a fonti narrative e documentarie – e archeologiche circa il ruolo di Salerno longobarda nei commerci mediterranei tra VIII e XI secolo, a partire dalla reggenza del principe beneventano Arechi II che, all’indomani della conquista franca del regno longobardo, intese puntare sullo sviluppo economico e sulla struttura urbana della città marittima. Nell’economia del saggio si è cercato di far luce anche sulla reale esistenza di uno scalo portuale a Salerno per i secoli altomedievali, così come sull’ubicazione dei mercati in città e nel territorio limitrofo. Trattazioni differenziate affrontano l’attivismo commerciale – alquanto modesto – di Salerno longobarda negli scambi con le vicine province bizantine, le colonie saracene nel Mezzogiorno peninsulare e la Sicilia.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
CiccoG. (2009). La Longobardia meridionale e le relazioni commerciali nell’area mediterranea: il caso di Salerno. Reti Medievali Rivista, 10(1), 59-87. https://doi.org/10.6092/1593-2214/72
Fascicolo
Sezione
Saggi