L’Impero e la Toscana durante il regno di Federico Barbarossa

Main Article Content

Maria Elena Cortese

Abstract

Il saggio analizza l’azione di Federico I Barbarossa in Toscana inquadrandola nel contesto politico-istituzionale fluido originatosi dopo la fine della marca di Tuscia. Vengono riconsiderate alcune linee interpretative tradizionali sull’atteggiamento adottato dall’imperatore nei confronti dei principali attori politici sulla scena regionale: le aristocrazie rurali e i comuni urbani. Abbandonando l’ottica urbanocentrica prevalente nella storiografia è possibile osservare come l’imperatore mirò a mantenere un mosaico di entità non troppo potenti legate da una soggezione diretta, e riconobbe processi di ricomposizione territoriale che facevano capo a soggetti politici diversi, al fine di farli coesistere all’interno di una costruzione statuale di matrice imperiale.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Cortese, M. (2017). L’Impero e la Toscana durante il regno di Federico Barbarossa. Reti Medievali Rivista, 18(2), 49-88. https://doi.org/10.6092/1593-2214/5341
Sezione
Saggi