Mara Fazio, “Voltaire contro Shakespeare”, Roma-Bari, Laterza, 2020. – Discussione a cura di Vincenzo De Santis

Parole chiave: Voltaire, Shakespeare, teatro europeo, tragedia classica, aristotelismo francese, nazionalismo culturale, storia della cultura, storia del gusto, Inghilterra, Francia, cultura europea

Abstract

~ Pierre Frantz ~
Voltaire contre Shakespeare. Un paradoxe de l’histoire du théâtre
Voltaire contro Shakespeare, le livre de Mara Fazio explore un paradoxe de l’histoire du théâtre : comment est-il possible que celui-là même à qui les Français doivent la première découverte de Shakespeare s’en soit détourné ensuite avec tant de violence ? Le livre de Mara Fazio apporte un éclairage nouveau sur cette question, une lumière doublement extérieure à l’espace littéraire français : son point de vue est marqué par l’histoire du théâtre, d’une part et par son enracinement dans l’université italienne et dans la culture européenne. Le Voltaire critique est au premier plan, au détriment peut-être du Voltaire poète dramatique Sans doute, le choix de l’auteure a-t-il été d’analyser le débat critique, et d’insérer les réflexions de Voltaire dans le plus vaste débat sur les modèles théâtraux européens.

~ Massimo Bacigalupo ~
Voltaire teatrante e polemista alle soglie del moderno
Lo studio di Mara Fazio permette di ripercorrere la parabola teatrale e culturale di Voltaire, con una ricca serie di riscontri e documenti. Voltaire nega sempre più la grandezza del “barbaro” Shakespeare ma sfrutta suoi temi nelle opere. Intorno alle polemiche nazionaliste dell’ultimo tragediografo francese si muove un teatrino di dame e intellettuali che volentieri prendono la parola, perdonano a Voltaire i suoi eccessi ma ne condividono scarsamente la battaglia di retroguardia. Mara Fazio permette di ricostruire tutto ciò in un volume agile e importante per rimeditare la storia del teatro, della cultura e del costume.

~ Mara Fazio ~
Raccontare un dettaglio della vita di Voltaire
Essendo una storica del teatro ho scelto un’angolazione teatrale per raccontare un dettaglio della vita di Voltaire, il confronto-scontro con Shakespeare, che implicava un tema a cui mi sono dedicata da sempre: la comparazione tra culture e mentalità diverse.
Il mio punto di vista non è mai stato estetico e letterario, non sono una studiosa di letteratura teatrale ma una storica del teatro, Voltaire mi ha interessato come personaggio, come attore ed istrione versatile ed egocentrico più che come autore e poeta. Quando Voltaire scopre Shakespeare è giovane, innamorato dell’Inghilterra e polemico nei confronti della Francia che lo aveva costretto all’esilio. Quando lo attacca è vecchio, riconosciuto e rispettato in tutta Europa, ma il ruolo centrale della Francia traballa e diventa primario, quasi ossessivo, per lui, difenderlo.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografie

Pierre Frantz, Sorbonne Université

Pierre Frantz è professore emerito di letteratura francese all’Università della Sorbona. Specialista del teatro francese del Settecento nei suoi rapporti con l’Europa e dei rapporti tra teatro e politica tra Rivoluzione e impero, si è anche occupato di edizioni di testi teatrali e di studi sulla recitazione (Lekain, Talma). Autore del volume di riferimento L’esthétique du tableau dans le théâtre du XVIIIe siècle (Paris, PUF, 1998), dirige attualmente l’edizione del Théâtre complet di Voltaire per l’editore Classiques Garnier.

Massimo Bacigalupo, Università di Genova

Massimo Bacigalupo è professore emerito di letteratura angloamericana all’Università di Genova. Ha dedicato alla poesia romantica e moderna inglese e statunitense traduzioni e saggi, fra cui ultimamente Angloliguria. Da Byron a Hemingway (Genova, il Canneto, 2017), ottenendo fra l’altro il “Premio Viareggio Opera Prima Saggistica” e il “Premio Nazionale di Traduzione”. Fra gli autori che ha studiato e tradotto sono William Wordsworth (Il preludio, Premio Monselice), Emily Dickinson, T.S. Eliot, Ezra Pound, Wallace Stevens (Tutte le poesie, Premio Vittorio Bodini), Seamus Heaney e Louise Glück. All’attività accademica associa quella di regista e critico cinematografico.

Mara Fazio, Sapienza Università di Roma

Mara Fazio ha insegnato Discipline dello spettacolo presso la Sapienza Università di Roma. I suoi studi si concentrano sui rapporti tra teatro e storia e sulle arti sceniche (attore, regia) tra Settecento e Novecento in Europa, con particolare attenzione a Francia e Germania. Tra le sue pubblicazioni si segnalano François Joseph Talma. Primo divo (Milano, Electa, 1999, Paris, CNRS éditions, 2011), Il mito di Shakespeare e il teatro romantico (Roma, Bulzoni, 1993), and Regie Teatrali dalle origini a Brecht (Roma-Bari, Laterza, 2006).

Pubblicato
2021-12-20
Come citare
FrantzP., BacigalupoM., & FazioM. (2021). Mara Fazio, “Voltaire contro Shakespeare”, Roma-Bari, Laterza, 2020. – Discussione a cura di Vincenzo De Santis. SigMa - Rivista Di Letterature Comparate, Teatro E Arti Dello Spettacolo, (5), 575-586. https://doi.org/10.6093/sigma.v0i5.8779
Fascicolo
Sezione
Discussioni