Siti attraverso Pasolini: il viaggio tra fiction e non fiction

  • Valentina Sturli Sorbonne Université
Parole chiave: Walter Siti, Pier Paolo Pasolini, reportage di viaggio, Emirati Arabi Uniti, non-fiction, fiction

Abstract

In questo articolo si esaminano le relazioni tra le opere di due autori legati da un rapporto di corrispondenza tematica e formale esplicita: L’odore dell’India (1962) di Pier Paolo Pasolini e Il canto del diavolo (2009) di Walter Siti. Il viaggio di Pasolini è in un luogo percepito come arcaico e misterioso, miserabile e splendido; quello di Siti – che visita gli Emirati Arabi Uniti nel 2009 – è all’opposto compiuto il tempo del kitsch e dell’ipercapitalismo contemporaneo. A differenza di quella di Pasolini, la scrittura di Siti ibrida consapevolmente i generi dell’autofiction e del reportage di viaggio: mostreremo come proprio il reportage dagli Emirati lavori a mettere in crisi il confine tra fiction e non fiction, al servizio di una particolare strategia di rappresentazione della realtà.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografia dell'Autore

Valentina Sturli, Sorbonne Université

Valentina Sturli, formatasi alla Scuola Normale Superiore di Pisa e dottore di ricerca presso l’Università di Padova, è attualmente docente a contratto di lingua e letteratura italiane presso l’UFR d’Études Italiennes di Sorbonne Université (Parigi). Si occupa di storia della critica italiana, teoria della letteratura e letterature comparate. Ha pubblicato saggi sulla letteratura contemporanea italiana e francese, sull’horror soprannaturale e sulla serialità televisiva. È tra i curatori del volume postumo di F. Orlando, Il soprannaturale letterario (Einaudi 2017), della raccolta di saggi Vecchi Maestri e Nuovi Mostri. Tendenze e prospettive della narrativa horror all’inizio del nuovo millennio (Mimesis, 2019) e autrice del volume in uscita Figure dell’invenzione (Quodlibet, 2020).

Pubblicato
2019-12-27
Come citare
Sturli, V. (2019). Siti attraverso Pasolini: il viaggio tra fiction e non fiction. SigMa - Rivista Di Letterature Comparate, Teatro E Arti Dello Spettacolo, (3), 791-810. https://doi.org/10.6093/sigma.v0i3.6556
Fascicolo
Sezione
Varia

Articoli più letti dello stesso autore(i)