Ultimo fascicolo

N. 2 (2019): Diritto pubblico europeo - Rassegna on line

L'editoriale di Alberto Lucarelli - La nomina von der Leyen. Contenuti, orizzonti e questioni di metodo (p. 1)

Sara Lieto - Riforme costituzionali in itinere e ricadute sull'assetto democratico rappresentativo. Riflessioni in prospettiva (p. 8)

Maria Antonella Gliatta - Ambiente e principio democratico. Qualche considerazione a partire dal d.lgs. n. 104 del 2017 (p. 24)

Michele Francaviglia - Servizi pubblici, diritti fondamentali degli utenti, principio di eguaglianza. Appunti per un percorso di diritto costituzionale (p. 45)

Giovanni Luchena - La sterilizzazione parziale delle clausole di salvaguardia (p. 78)

Francesco Gaspari - Radiofrequency radiation, legislative omissions and the principle of precautionary (p. 85)

Luca Longhi - La valutazione ambientale strategica dei piani urbanistici tra uso ordinato del territorio ed efficienza amministrativa (p. 114)

Simone Neri - Note minime alla sentenza n. 198 del 2018 della Corte costituzionale. Il conflitto tra lo Stato e le Regioni sulla nuova disciplina della valutazione di impatto ambientale (p. 125)

Agatino Giuseppe Lanzafame - Alcuni partiti di "nuova generazione" visti attraverso i loro statuti. Tendenze e problemi (p. 151)

 

MATERIALI

Franco Roberti - Per un diritto europeo dei flussi migratori. Il binomio inscindibile legalità - sicurezza (p. I)

Daniel Borrillo - Presentazione del libro di Daniel Borrillo. Disporre del proprio corpo, un diritto ancora da conquistare, Textuel, Paris, 2019, (p. IV)

Pubblicato: 2019-07-31
Visualizza tutti i numeri

Il Dipartimento di Scienze politiche e giuridiche dell’Università degli Studi di Messina, in collaborazione con Nuove autonomie. Rivista di diritto pubblico, intende organizzare un Convegno di studi sul tema Specialità e differenziazione. Le nuove frontiere del regionalismo italiano.

Il Convegno si svolgerà il 16 e il 17 dicembre 2019 presso il Dipartimento di Scienze politiche e giuridiche dell’Università degli Studi di Messina. Le proposte di partecipazione dovranno pervenire, entro il 30 ottobre 2019, al seguente indirizzo: prudentev@unime.it. Dovranno essere accompagnate da un abstract di non più 3000 caratteri (spazi inclusi), dal titolo e sottotitolo, dall’indice (completo) e da una scheda con nome, cognome, qualifica, titoli di studio e luogo del loro conseguimento. Esse dovranno recare come oggetto la dizione «Call for papers - Convegno su “Specialità e differenziazione. Le nuove frontiere del regionalismo italiano”».

Le proposte pervenute saranno esaminate dal Comitato scientifico del Convegno, che comunicherà agli autori l’eventuale ammissione. I contributi selezionati saranno illustrati dagli autori, nei tre panel, durante la seconda giornata del Convegno. È prevista la presenza di due discussants per ogni panel.

I papers, che non dovranno avere una lunghezza superiore ai 50.000 caratteri (spazi inclusi), dovranno pervenire, entro il 20 novembre 2019, al medesimo indirizzo di posta elettronica sopra indicato e saranno successivamente sottoposti, ai fini dell’eventuale pubblicazione, alla valutazione della Direzione della rivista Nuove autonomie.

https://www.dirittiregionali.it/wp-content/uploads/2019/10/documento-integrale-6.pdf