Il palazzo di Tiberio a Capri. L’evoluzione dell'immagine tra iconografia e restauro

  • Luigi Veronese Università di Napoli Federico II - CIRICE

Abstract

Villa Jovis a Capri rappresenta uno dei siti archeologici più interessanti tra le numerose architetture romane conservate fino a oggi. Strettamente legata alle sorti del suo proprietario, l’imperatore Tiberio, la villa è stata completamente riportata alla luce negli anni trenta del Novecento. A dispetto del ricco patrimonio iconografico disponibile, i resti della costruzione si prestano a numerose interpretazioni che lasciano aperte importanti questioni in merito alla genesi del complesso e alla sua conformazione originaria. Ciò rende villa Jovis un importante campo di studio per la conoscenza dell’architettura classica in Campania e per l’evoluzione dell’arte del costruire presso i romani.

Downloads

Download data is not yet available.
Pubblicato
2017-12-29
Come citare
Veronese, L. (2017). Il palazzo di Tiberio a Capri. L’evoluzione dell’immagine tra iconografia e restauro. Eikonocity. Storia E Iconografia Delle Città E Dei Siti Europei, 2(2), 121-137. https://doi.org/10.6092/2499-1422/5372
Sezione
Articoli